s

Blog

Ma ora non ce la faccio + a restare in questo schifo di limbo che mi ritrovo.

Ma ora non ce la faccio + a restare in questo schifo di limbo che mi ritrovo.

Vorrei tanto fuggire, cambiare paese, studi, lavoro, interessi, vorrei ricominciare tutto daccapo. Vorrei cambiare testa, modo di pensare, carattere, personalita. – Molto bene: « vorrei cambiare » e la chiave di guarigione. Stai gia guardando avanti: quando ti apri al nuovo, al cambiamento, hai gia la vista fuori dalla palude.

Vorrei non fare piu tutto quello che ho fatto, vorrei diventare una persona completamente diversa da quello che ero prima e che forse sono tutt’ ora. – Sei nuova ogni momento che passa: milioni di cellule clebrali muoiono ogni giorno e altre vengono rigenerate. Cose sai stata, conta nulla. Passato e passato. Ora sei qui.

Eppure non ci riesco. Mi sento completamente bloccata: ogni singolo buon proposito che mi propongo lo brucio il secondo dopo, ogni singola promessa che faccio a me stessa puntualmente non riesco a mantenerla. Dico a me stessa « ora basta, fa’ qualcosa » e piu lo urlo dentro di me e piu non faccio nulla. Non ho forza d’animo, di volonta, non ho il coraggio di fare nulla. Voglio cambiare ma Come eliminare l’account fuckbookhookup di fatto non faccio nulla x cambiare. Eppure io voglio ricominciare a vivere ma allora perche?Come si fa a ripartire da zero? come si fa a rinascere?- si fa un po’ alla volta: se urli, non arriva la primavera prima del tempo! Vai piano piano: piu piccoli e amorevole verso te stessa saranno i tuoi passetti e piu non penserai ad arivare ma ti godrai la strada, cioe la tua vita.

Cara amicarileggiamo un po’ assieme la tua lettera:

quest’ anno ho perso tutto: – stai sopravvivendo: non hai perso tutto tutto –

una storia importante durata 10 anni con l’ amore + importante della mia vita- uh. e l’amore piu importante che hai vissuto fin ora, non quello della tua via: sono fiducioso che l’amore della tua vita sia piu avanti (io ho terminato una storia dopo 12 anni. quindi so cosa ti dico) –

(storia conclusasi nella maniera piu squallida e crudele che si possa immaginare) – dopo 10 anni ritengo sia impossibile chiudere in modo « non squallido », soprattutto se uno dei due ama ancora, oppure vive l’illusione di amare ancora (come me altermine della mia storia)

la possibilita di formare una famiglia – non ti hanno strappato le ovaie . –

e con essa tutti i miei sogni- i sogni di oggi si, ma domani ce ne saranno altri. uh. te lo posso assicurare !

le mie speranze- quelle si, per ora immagino si siano sfracellate. Per ora !

i miei progetti- anche quelli sono andati in fumo: e normalissimo, succede a tutti. Tutti.

Ho trascurato gli studi- ok, riprendili piano piano. scegli cio’ che ti piace !

e ho perso pure quello straccio di lavoro che mi ero riuscita a guadagnare con tanta fatica- anche chi sta bene perde il lavoro: al giorno d’oggi averlo un lavoro e anomalo !!

.Sono piombata oramai da mesi in uno stato assoluto di prostrazione, frustrazione, rabbia, forse depressione che mi ha portata ad allontanarmi da tutto e da tutti, amicizie comprese. – Fisionlogica reazione all’evento di abbandono, sono fasi di quella che si chiama « elaboazione del lutto ». A me e durata due anni dalla rottura della mia relazione! Ora sto bene, e lo starai anche tu. porta pazienza e sii amorevole con te stessa, anche uando non riesci a fare nulla.

Ma ora non ce la faccio + a restare in questo schifo di limbo che mi ritrovo. Vorrei tanto fuggire, cambiare paese, studi, lavoro, interessi, vorrei ricominciare tutto daccapo. Vorrei cambiare testa, modo di pensare, carattere, personalita. – Molto bene: « vorrei cambiare » e la chiave di guarigione. Stai gia guardando avanti: quando ti apri al nuovo, al cambiamento, hai gia la vista fuori dalla palude.

Vorrei non fare piu tutto quello che ho fatto, vorrei diventare una persona completamente diversa da quello che ero prima e che forse sono tutt’ ora. – Sei nuova ogni momento che passa: milioni di cellule clebrali muoiono ogni giorno e altre vengono rigenerate. Cose sai stata, conta nulla. Passato e passato. Ora sei qui.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit sed.

Follow us on